L'acqua nella Dieta del Gruppo Sanguigno

L’acqua nella Dieta del Gruppo Sanguigno

L’acqua nella Dieta del Gruppo Sanguigno

L’acqua è il secondo elemento più importante ed indispensabile per vivere dopo l’ossigeno. Rientra a far parte di quasi tutti i processi del nostro organismo, che è composto di acqua per il 65%. Aiuta ad alcalinizzare l’organismo che tende invece ad un PH acido, causa di non poche patologie.

Prendendo diverse bottiglie di acqua si noterà leggendo le loro etichette che hanno caratteristiche organolettiche diverse. Questo fa variare il loro residuo fisso e la loro classificazione.

La classificazione dell’acqua

L’acqua può essere classificata in diversi modi a seconda delle sostanze disciolte al suo interno. Sulla bottiglia di qualsiasi brand di acqua in commercio è possibile osservare la composizione chimica del prodotto ed in base a ciò si distingue l’acqua:

  • Minimamente mineralizzata: presenta un residuo fisso inferiore di 50 mg/lt ed è indicata per l’alimentazione dei neonati, in quanto altamente digeribile.
  • Oligominerale: con residuo fisso che vari a da 50 a 500 mg/lt, sono acque che dissetano  e presentano una bilanciata quantità di sali minerali per reintegrarne la presenza nell’organismo.
  • Medio-minerale: il residuo fisso va da 501 a 1500 mg/lt. Sono le più indicate in organismi che necessitano di una integrazione di minerali e sono adatte a chi fa molto sport, in particolare quelli in cui la sudorazione è abbondante e viene richiesta una reintegrazione veloce. È ricca di minerali, tanto che la loro presenza supera di 1500 mg/lt. Vanno assunte solo per brevissimi periodi.

I vantaggi di assumere acqua per tutti i Gruppi Sanguigni

Pelle sana e luminosa

Assumere regolarmente la giusta quantità di acqua permette alla pelle di apparire più luminosa, sana e giovane migliorandone l’elasticità. I risultati sono visibili dopo circa una settimana di assunzione regolare.

Energia e Attenzione

La disidratazione provoca un calo di energia e stanchezza. Pertanto, bere durante la giornata ascoltando il proprio corpo, permette di ridurre i cali di energia, non sentirsi spossati e di avere sempre la giusta concentrazione mentale e fisica. La sua assunzione aiuta il sangue a trasportare ossigeno al cervello e il livello aumenta quando siamo ben idratati. Bere poco può essere causa di disattenzione e calo di memoria, mentre bere molto aiuta le cellule nervose.

Riduzione di peso e cellulite

Bere acqua fredda accelera il metabolismo, in quanto l’organismo cerca di riportare la temperatura intorno ai 37° C e per farlo brucia calorie. Bevendo si aumenta la diuresi che aiuta l’eliminazione del sodio. Questo è la causa principale dell’accumulo di liquidi in eccesso e conseguenza dei fastidiosi inestetismi della cellulite.

Aiuto nella digestione

L’assunzione di acqua e di fibre aiuta a combattere la stitichezza che aumenta qualora il corpo presenti disidratazione e riduce l’acidità di stomaco. E’consigliato non bere durante il pasto ma al termine di esso.

Sistema Urinario e Cardiocircolatorio

Recenti studi hanno dimostrato che bere 5 bicchieri di acqua al giorno riduce il rischio di infarto, in quanto l’acqua aiuta a regolarizzare la pressione sanguigna. Il rischio di ipertensione, una delle cause di infarto, viene ridotta con un giusto apporto di acqua giornaliero. I reni, a loro volta, lavorano per eliminare le tossine in eccesso e producono maggiore urina. Si ridurranno così anche i rischi di calcoli renali, si favorirà la loro espulsione naturale e si renderà meno probabile la loro formazione.

L’acqua fa bene a tutti i gruppi sanguigni senza distinzione, ma per alcuni gruppi la sua modalità di assunzione potrebbe essere diversa, come l’assunzione di acqua e limone.

Acqua calda e limone, adatta SOLO per il GSA – GSB – GSAB 

Al mattino appena svegli è consigliato assumere un bicchiere di acqua calda e limone e dopo mezz’ora circa fare colazione. La sua assunzione apporta i seguenti benefici:

  • Bilancia il PH dell’organismo. Il limone si pensa sia un alimento acido, ma una volta introdotto nell’organismo pone in atto una reazione basica che ha un effetto alcalinizzante sul nostro organismo.
  • Rinforza il Sistema Immunitario grazie alla presenza di Vitamina C e potassio. Questi insieme aiutano le funzioni nervose e cerebrali.
  • Aiuta la perdita di peso per la presenza di pectine presenti nei limoni che aiutano a combattere la fame. Inoltre gli studi hanno dimostrato che le persone con una dieta alcalina perdono peso più facilmente.
  • Aiuta la digestione. L’acqua calda, infatti, stimola la digestione con la presenza di limone. Il fegato è stimolato a produrre la bile necessaria. L’assunzione di limone in acqua calda è da evitare qualora si siano assunti amidi perché la loro combinazione causerebbe l’effetto contrario, quindi un rallentamento nella digestione stessa.

Acqua calda per il Gruppo sanguigno 0

Nel caso del Gruppo Sanguigno 0 si consiglia di assumere solo acqua calda senza limone la mattina a digiuno e di fare colazione dopo un’ora circa. Questo perché il Gruppo Sanguigno 0 è caratterizzato da una elevata quantità di succhi gastrici e da una produzione più veloce degli enzimi dell’apparato digerente dopo i pasti.

Acqua calda GS

Post a comment